Cerca

ARTROSI DEL GINOCCHIO

L’artrosi del ginocchio è una patologia DEGENERATIVA che colpisce l’articolazione nel suo insieme, danneggiando le parti cartilaginee, meniscali, ossee e le strutture capsulo-legamentose. Ha un andamento PROGRESSIVO, ovvero ha la tendenza al peggioramento nel corso degli anni.

—–     SINTOMI     —–

Tipicamente si ha dolore al carico ed ai movimenti. Vi è una rigidità che limita l’escursione articolare, più intensa al mattino e durante le prime fasi del movimento. Si può avere anche un versamento articolare reattivo (la famosa “acqua nel ginocchio”) e nelle fasi avanzate una deformità che diventa visibile anche dall’esterno e che si può associare o meno a deviazioni dell’asse dell’arto inferiore (gambe a “X” oppure gambe “da calciatore”)

 

—–     DIAGNOSI     —–

La diagnosi è clinica e viene confermata dalle RADIOGRAFIE degli arti inferiori eseguite sotto carico.  Nelle immagini sottostanti un caso di grave gonartrosi in varo con cedimento osseo dell’emipiatto tibiale mediale

img_20160913_181034 img_20160913_181018

—–     TERAPIA     —–

Nelle fasi iniziali si valuta lo stato generale del paziente e lo stile di vita e si tenta di correggere i fattori eventualmente aggravanti.  

Nelle fasi intermedie si utilizza riposo, antinfiammatori e crioterapia nelle fasi acute, a cui si possono aggiungere vari tipi di terapie fisiche strumentali oltre alla classica fisioterapia manuale. 

Le infiltrazioni intrarticolari con Acido Ialuronico (varie tipologie) o con preparati Cortisonici in formulazione “deposito” possono trovare indicazione a seconda del caso.

In alcuni casi le infiltrazioni intrarticolari possono essere eseguite con il P.R.P. autologo del paziente o con un concentrato di cellule mesenchimali pluripotenti prelevate dl grasso addominale del paziente nella stessa seduta.

Negli stadi avanzati la terapia per rimuovere il dolore è l’impianto di un rivestimento protesico che, a seconda dei casi, può essere mono-, bi- o tricompartimentale.

img_20160928_165914img_20160913_175613img_20160906_142521img_20160928_165941img_20160928_170207

 Nelle immagini radiografiche si notano diverse soluzioni di rivestimento, adatte a diverse patologie. Da sinistra abbiamo una protesi mono-compartimentale mediale a piatto mobile in proiezione antero-posteriore ed in proiezione latero-laterale, una protesi totale di ginocchio a ritenzione del legamento crociato posteriore in proiezione antero-posteriore e sulla destra una protesi totale di ginocchio postero-stabilizzata con resurfacing della rotula in proiezione antero-posteriore e latero-laterale.

—–     Torna alla HOMEPAGE     —–