Sono un Chirurgo Ortopedico e Traumatologo. La mia specializzazione è l’impianto di protesi di anca e protesi di ginocchio per la cura dell’artrosi.

Puoi fissare una visita con me in una delle cliniche a tua scelta tra Lombardia, Liguria e Piemonte.

info@michelescelsi.it

Leggi gli articoli

Welcome to MedicalPress a Premium Medical Theme

Revisione di Protesi di Ginocchio

Le cause che portano al fallimento di una protesi di ginocchio, e conseguentemente alla revisione chirurgica, sono molteplici e talvolta complesse, pertanto si consiglia di analizzarle sempre con l’aiuto del proprio ortopedico di fiducia.

Semplificando molto, le cause più frequenti del fallimento di una protesi di ginocchio sono:

  • Mobilizzazione asettica dell’impianto
  • Mobilizzazione dell’impianto dovuta a infezione
  • Malposizionamento dell’impianto

Sintomi

Tipicamente si ha dolore al carico ed ai movimenti. Vi è una rigidità che limita l’escursione articolare. L’articolazione è speso gonfia e calda in misura variabile e legata alle cause della mobilizzazione

Diagnosi

La diagnosi è clinica e viene confermata dalle radiografie  degli arti inferiori eseguite sotto carico.  Eventualmente una TAC o una RMN con tecnica MARS (permette di eseguire una risonanza magnetica in prossimità di impianti metallici) possono essere utili.

Una scintigrafia trifasica serve per valutare se vi è mobilizzazione dell’impianto, una scintigrafia con leucociti autologhi marcati serve a capire se la mobilizzazione è di origine infettiva. In alternativa l’esame TAC-PET combinato permette una valutazione più precisa di queste cause.

Gli esami del sangue confermano o meno il sospetto di infezione

Terapia

Dipende dalle cause di revisione e può andare dalla revisione in un solo tempo (protesi mal posizionate oppure mobilizzazioni asettiche) alla revisione in due tempi chirurgici (protesi infette che necessitano di bonifica articolare)

CASO CLINICO: PROTESI DOLOROSA PER MAL POSIZIONAMENTO

La paziente si presenta poiché la protesi di ginocchio eseguita presso altra sede due anni prima risulta ancora dolorosa. Deambula con zoppia ed è limitata nelle attività quotidiane. Vengono richieste le RX di merito

Come si può notare vi è un importante difetto di rotazione della componente femorale che causa un alterato scorrimento della rotula nel solco trocleare femorale, limitando in maniera importante la flessione e causando dolore.

Questo è il risultato della revisione di protesi presentata sopra. Come si può notare adesso la rotazione della componente femorale è corretta e la rotula è ben centrata durante al flessione. La paziente deambula senza stampelle, senza dolore ed ha recuperato la flessione.

Chi sono

Michele Scelsi Chirurgo Ortopedico e Traumatologo

Sono un Chirurgo Ortopedico e Traumatologo. La mia specializzazione è l’impianto di protesi di anca e protesi di ginocchio per la cura dell’artrosi.

Approfondisci con gli articoli